Tulip mania e non solo

Villa Taranto sul lago Maggiore è un giardino botanico nato negli anni 30 che ispira ancora oggi i suoi visitatori appassionati di verde

2013_set_01Per chi frequenta la sponda piemontese del Lago Maggiore i giardini botanici di Villa Taranto sono una vera istituzione. Reduce da una disastrosa tempesta estiva che l’anno scorso ha messo in serie difficoltà interi versanti della collina il parco ha riaperto al pubblico già in marzo. Sfidando il clima di questa strana primavera l’abbiamo visitato e si è rivelato ancora una volta una vera sorpresa. Nonostante le giornate di incessante pioggia il parco nel suo momento più glorioso di fine aprile regala ai visitatori le fioriture più spettacolari. Il parterre di tulipani, le magnolie decidue dai fiori profumati, i quattro esemplari di Davidia involucrata (albero dei fazzoletti) in perfetta fioritura sono solo alcuni dei motivi per cui vale la pena di programmare una gita in questi antichi giardini botanici. Anche se li si è già visitati meritano ancora di ritornarci in qualsiasi stagione contribuendo in piccolo a sostenere i lavori di restauro di molte parti del parco che richiederanno anni di opere. Lasciatevi ispirare dalle variopinte bordure di tulipani per scegliere i colori giusti dei bulbi da mettere a dimora tra poco e riscoprire in fiore la prossima primavera.

2013_set_022013_set_032013_set_042013_set_062013_set_072013_set_082013_set_05

http://www.villataranto.it/

Photocredit © VERDEarchitettura