Giardino completamente biologico a Malmö, Svezia

Malmö Castle Garden da vivere,  da mangiare e per ispirarsi


Malmö è una piccola cittadina del sud della Svezia e come in tutte le città svedesi il verde è presente con una percentuale altissima. Interessante è la storia di questo parco botanico antico e riprogettato a fine degli anni ’90. E’ aperto tutto l’anno ed è ad uso e consumo degli abitanti di Malmö e dei turisti che si trovano qui di passaggio. Un parco con comodi sentieri lineari di tappeto erboso, un orto molto esteso, un interessante giardino di fiori da taglio e otto giardini botanici a tema costituiscono la parte a verde interamente percorribile. La mantenuzione è a cura di un’associazione di giardinieri e volontari sempre presenti a cui è anche possibile chiedere informazioni sul parco o sulla coltivazione delle piante.

Cuore pulsante dello spazio del giardino è la cafetteria con ampia zona all’aperto che, nonostante il clima un po’ rigido di certe stagioni, è molto conosciuta e frequentata. Il menu proposto parte proprio dai prodotti dell’orto bio. In questo spazio vengono organizzati concerti, spettacoli teatrali, giornate a tema giardino, workshop e altri eventi spontanei che possano ambientarsi nel giardino. Le piante erbacee perenni coltivate nella serra vengono vendute al pubblico e se si vuole si può contribuire come volontari alla cura del giardino sotto la guida dei giardinieri dell’associazione. Un modo molto coinvolgente per imparare qualcosa dalla natura e passare giornate all’aperto in compagnia, tutto in un luogo pubblico curato come se fosse il proprio giardino.

Slottsträdgården

Photocredit © VERDEarchitettura

Habitat naturale

[Photocredit: © Luca Casonato]

Durante la Milano Design Week 2011 VERDEarchitettura ha messo in scena un giardino temporaneo nello spazio esterno del Superstudio13 in zona Tortona. Il pubblico del Fuori Salone ha potuto immergersi per una settimana in un’oasi naturale di 200 mq in cui è stato ricreato uno spazio innovativo studiato per esprimere al massimo le potenzialità del vivere all’aperto in totale libertà e divertimento. Il pop-up garden è stato organizzato per un utilizzo sia di giorno, che di sera con effetti luminosi molto suggestivi. Piante aromatiche e officinali sono sbocciate all’interno di una zona orto-aperitivo. Un morbido prato turchese ha fatto da comodo tappeto per un area pic-nic. Al di sotto di una struttura verandata con tenda scorrevole automatica sono stati allestiti un soggiorno all’aperto ed una zona  pranzo-cena. A cielo aperto adagiata su una innovativa pavimentazione di listoni di cemento ricostruito è stata allestita infine una cucina open air completamente attrezzata per rendere il giardino luogo di delizie culinarie partendo proprio dagli ortaggi e dalle erbe aromatiche coltivate lì accanto.

Partner: BORRI|FABBIAN|LISTOTECH|METALCO|PRATIC||TERAPLAST|TISCA [www.spa-design.it]

Progetto: VERDEarchitettura [www.verdearchitettura.it]

Attrazione medievale

“All’interno di una Certosina del Quattrocento germoglia un raffinato hortus conclusus, antica allegoria della perfezione. Colte geometrie danno una regola alla ricchezza vegetale, catturando il visitatore”

Articolo di Cristina Gattamorta  pubblicato sulla rivista  “VILLE&CASALI” nel numero di dicembre 2010

Leggi l’articolo Va_Ville&Casali_dic 2010

http://www.villeecasali.com/