Articolo su DOVE, novembre 2016

La rivista mensile DOVE, dedicata a chi ama il viaggio e la scoperta, racconta in un articolo di due pagine l’edizione 2016 di Orticolario a Villa Erba Cernobbio e il suo stand progettato da VERDEarchitettura,  premiato con menzione della giuria estetica categoria miglior allestimento compositivo.

ORTICOLARIO: NOI C’ERAVAMO | Coltivare, ammirare, fotografare il bello. Ecco la cronaca dell’affascinante manifestazione a Cernobbio sul lago di Como. E nello stand di Dove… <<… Anche Dove ha ricevuto un premio: la menzione della Giuria estetica categoria miglior allestimento compositivo per il nostro stand, “per aver ricreato negli interni il concept di un giardino inclusivo che invita ad entrare nello stand e vivere momenti di quiete”. Un grazie di cuore allora a chi ha collaborato a questo risultato.. L’idea? 180 mq di giardino mediterraneo ideato e curato per il terzo anno consecutivo da VERDEarchitettura. ovvero Marzia Brandinelli e Silvia Refaldi, architetti paesaggisti…>>

Un grazie di cuore da parte nostra a DOVE, a ORTICOLARIO e a tutti i partner e gli sponsor che ci hanno permesso di rendere realtà il nostro progetto.

Per qualche informazione e immagine in più sul PROGETTO 

Ecco il link sul sito della rivista Dove Viaggi con la rassegna della manifestazione

va_2016_dove-novembre-2016-copiadove-novembre-2016_02_150dpi-copiadove-novembre-2016_03_150-dpi-copia

Progetto e Direzione artistica |  VERDEarchitettura

Con la collaborazione di ARCHIVERDE | ARTEK – MOLTENI | CAPPELLINI GIARDINIERI | GI GAMBARELLI | PLATEK | RAVAIOLI LEGNAMI | TISCA TIARA | TUTOR INTERNATIONAL | ALL’ORIGINE

Grazie anche al prezioso contributo degli studenti volontari della Fondazione Minoprio

ORTICOLARIO  dal 30 settembre al 2 ottobre 2016 | Villa Erba, Cernobbio, Lago di Como

Pensare in grande un piccolo giardino

Uno spazio esterno ristretto non è una limitazione per pensare in grande il progetto del giardino.verdearchitettura_giardino-urbano-01

In un piccolo giardino in città gli spazi esterni sono in forte relazione con il piano terreno di un’abitazione di nuova costruzione e diventano lo scenario che completa e porta all’aperto il ritmo dell’abitare. Pochi materiali, colori neutri e semplicità sono le linee guida del progetto che VERDEarchitettura ha impostato per costruire questo giardino urbano composto da tre zone.

Il primo spazio è il luogo dell’ingresso, qui un pavimento bianco con moduli di piastrelle gres a componenti di quarzo ospita un giardino formale di arbusti sempreverdi mediterranei topiati a sfera di differenti dimensioni.

verdearchitettura_giardino-urbano-03verdearchitettura_giardino-urbano-09

Dove inizia un soffice tappeto erboso parte il secondo spazio giardino, vera e propria estensione all’aperto del grande soggiorno interno. Tra le foglie a ventaglio di Trachycarpus fortunei un pannello verticale con texture a onde in rilievo cattura l’attenzione come un grande quadro in giardino. Tutto è illuminato in modo scenografico nelle ore serali da proiettori a luce LED che partono dal terreno.

verdearchitettura_giardino-urbano-02verdearchitettura_giardino-urbano-04verdearchitettura_giardino-urbano-10verdearchitettura_giardino-urbano-07In relazione con la cucina, il terzo spazio è quello dedicato alla vita quotidiana organizzato al di sotto di una tenda per esterni con tavolo per pranzo il all’aperto. Una lunghissima fioriera lineare con panche in doghe di legno per esterni ospita una bordura di piante erbacee perenni con fioriture e foglie tutte di colori tra il verde, il bianco e il rosa chiaro. Tra le varietà di perenni sono state scelte orchidee da giardino (Bletilla striata) e begonie tuberose (Begonia grandis Evansiana). L’intero perimetro del giardino è disegnato da una struttura in ferro zincato verniciato di colore avorio, che verrà ricoperta nei prossimi anni da profumati gelsomini rampicanti.

verdearchitettura_giardino-urbano-05verdearchitettura_giardino-urbano-06verdearchitettura_giardino-urbano-08Progetto e Immagini © VERDEarchitettura

Sistema lavabo per ambiente terrazzo

Anche sul terrazzo il lavabo può avere uno stile integrato con il design dell’ambiente esterno.

terrazzo-01 lavaboSu un terrazzo a Milano in cui abbiamo  studiato un progetto di ristrutturazione totale non si è rinunciato a benessere e comfort anche nel dettaglio del lavabo per l’esterno.

terrazzo-02 lavabo dettagliLo stile industrial minimal caratterizza il progetto del mobile contenitore con ante apribili che funziona come piano d’appoggio per la bacinella in ceramica con miscelatore in acciaio inox.

terrazzo-03 lavabo dettagliIl nuovo pavimento in piastrelle gres posate con sistema flottante permette di gestire nello spazio al di sotto del piano di calpestio tutto l’impianto idraulico necessario senza avere nessuna tubazione a vista.

terrazzo-04 lavabo dettagli Questo sistema di lavabo per esterni è circondato da gelsomini rampicanti fissati al muro, arbusti di sempreverdi topiati messi a dimora in fioriere e inebriato nella stagione autunnale da profumatissimi arbusti sempreverdi di Olea fragrans in fiore tra settembre e ottobre.

terrazzo-05 lavabo dettagliProgetto e Immagini © VERDEarchitettura

Novembre in giardino

Va_novembre giardino 01E’ novembre e noi siamo ancora in giardino |

Siamo tornate a visitare un piccolo giardino di cui quest’anno abbiamo curato sia la progettazione che la sistemazione a verde. Pensavamo di fare solo un sopralluogo veloce per vedere se tutto era in ordine e pronto al riposo vegetativo. Abbiamo invece avuto una bellissima sorpresa.

Va_novembre giardino 0202_creditSotto le chiome di coloratissimi platani, tigli e liquidambar il nostro giardino, protetto dall’antica torre in mattoni, era ancora in pieno splendore e grazie alla sua posizione un po’ riparata e al sole che arriva nel pomeriggio è stato possibile rimanere all’aperto per qualche ora. Ecco qui qualche immagine.

Va_novembre giardino 02_credit

Dall’alto del terrazzo al primo piano si può vedere il patio con il pavimento in grandi piastrelle di pietra naturale dove abbiamo pensato la zona del pranzo all’aperto. Il tavolo e le poltroncine da esterni sono protette da una copertura vegetale. Abbiamo recuperato due glicini esistenti e progettato intorno una nuova struttura leggera per sostenerli. Al di sopra della struttura scorre una tenda elettrica per i momenti più assolati delle stagioni calde. Oggi la tenda non occorre e le foglie che tendono al giallo autunnale del glicine sono piacevolissime.

Va_novembre giardino 03_creditVa_novembre giardino 04_credit_okNella bordura del giardino si possono ancora distinguere le foglie di Heuchera, Liriope, qualche piccola Hosta e felce.

Va_novembre giardino 05_credit ok

Sul terrazzo è rimasta qualche ultima rosa, le campanuline fioriscono ancora e gli anemoni sono tutti una nuvola di semi.

Va_novembre giardino 06_credit

 

Guardando il cielo limpidissimo oltre al cinguettio di uccellini che si spostano da un ramo all’altro, quello che colpisce sono le foglie rosse dei due Liquidambar styraciflua.

Va_novembre giardino 07_credit

Passeggiando per il parco che circonda il giardino ancora meraviglie autunnali, tra cui le incredibili fioriture di varietà di Camelia sasanqua.

Va_novembre giardino 08_creditVa_novembre giardino 09_credit

Ma la vera sorpresa per noi è, mentre stiamo andando via, sentire un profumo intenso che normalmente associamo a calde giornate di giugno. Guardando bene in uno dei vasi in cotto troviamo qualche bocciolo in fiore di Gardenia grandiflora.. a novembre.. Bellissimo!!!

Va_novembre giardino 10_credit

Va beh.. vorremmo stare qui ancora un po’, ma ora dobbiamo proprio andare. Ahh, già che ci siamo però raccogliamo qualche foglia e un po’ di bacche fresche per fare composizioni autunnali.

Va_novembre giardino 11_credit

Testo | Progetto | Photocredit © VERDEarchitettura

E’ primavera.. tutti fuori in giardino!!!

Sul numero di primavera della rivista funnyVEGAN i consigli di VERDEarchitettura per accogliere nel proprio giardino e terrazzo la stagione più attesa dell’anno.
“Non sembra vero , ma la primavera è arrivata i segnali si vedono in ogni giardino anche in quelli più trascurati. Prepariamoci ad accogliere questo momento tanto aspettato con tutto quello che serve per cominciare al meglio la bella stagione. Il primo passo è quello di preparare uno spazio strategico in cui mettere a dimora alcune varietà di piante che ci fanno percepire con più intensità i colori, i profumi e la luminosità delle giornate che ci accompagneranno fino all’arrivo dell’estate.”

funny vegan primavera verdearchitettura 01funny vegan primavera verdearchitettura 02funny vegan primavera verdearchitettura 03

 

Viole rosse per te

Va_15-01-22_viole rosse per te_01_IMP

Fuori fa freddo ed è anche molto umido. Siamo in inverno e cioè in quel momento dell’anno in cui il tempo sembra essersi fermato e sembra impossibile pensare a calde giornate da trascorre all’aria aperta in giardino. Noi però abbiamo il giardino sempre nella nostra testa, anche a gennaio. Approfittando di una rara giornata di sole invernale siamo andate per vivai alla ricerca di un’idea precisa di piante. L’esigenza era quella di realizzare una piccola bordura invernale fiorita in attesa di sbizzarrirci poi con tutte le piantine della primavera. L’abbinamento di piante perenni con piante stagionali è sempre la soluzione migliore e dopo tanti giri a vuoto siamo finalmente approdate ad una piccola oasi di fioriture, quasi un tempio delle viole. Perderci tra i petali di velluto profumati e colorati di tutta la collezione di viole e violette che ci troviamo a portata di mano sui banconi delle serre fredde è un piacere e così torniamo felici nel nostro studio con una selezione di vasetti pieni di varietà sufficienti per la campionatura che abbiamo in mente di fare. L’accostamento che ci ispira di più e che vi presentiamo è molto semplice e facile da realizzare. Va_15-01-22_viole rosse per te_02_IMP

L’impatto decorativo è affidato a due colori, il bianco candido dei petali degli ellebori e il rosso intenso delle viole. In questi giorni così grigi e plumbei sentiamo il bisogno di un colore caldo che non ti aspetteresti di trovare quando all’esterno ci sono delle temperature così basse. Le viole, nonostante il loro aspetto fragile e delicato, si rivelano invece molto resistenti anche quando fuori fa freddo. Per esaltare il colore rosso dei petali delle viole abbiamo pensato a dei semplici ellebori (piante perenni) con le foglie sempreverdi dall’aspetto rustico di colore verde scuro e i fiori bianchi. Ecco pronta la prima proposta che si integrerà poi con piccoli arbusti o graminacee a seconda delle fioriere in cui metteremo a dimora la bordura.

Va_15-01-22_viole rosse per te_03_IMP

E se il rosso non è proprio il vostro colore preferito ed amate le viole sulle tonalità dell’azzurro eccovi qualche alternativa per impreziosire i vostri balconi, terrazzi e giardini

Va_15-01-22_viole rosse per te_04_IMP

 

PLANT LIST

* Helleborus ‘Christmas Carol’ | * Viola Delta ‘Pure Red’ | * Viola Delta ‘Marina’ | *Viola Delta ‘Lavender Surprise’ | * Viola Delta ‘Beaconsfields

Le viole utilizzate per questa campionatura appartengono al vasto catalogo di viole Do it Delta – FloriPro Services.

ORTICOLARIO 2014 | VERDEarchitettura progetta lo spazio della rivista DOVE Rcs

Lo studio VERDEarchitettura brandinelli-refaldi architetti paesaggisti progetta e mette in scena a Orticolario 2014 il giardino del magazine DOVE Rcs.

Va_ort14_dove_01

Descrizione del progetto

Abbiamo pensato ad un giardino per rilassarsi, sospesi come in un’oasi circondata da piante provenienti da tutte le parti del mondo. Dentro fioriere metalliche, che viste dall’alto sembrano grandi foglie cadute a terra, si possono ammirare collezioni di piante dai colori, dalle forme e dalle textures evocative che fanno immaginare nuove mete ancora da scoprire. Camminando sopra un ghiaietto in pietra impreziosito da giochi cromatici, diveniamo parte di un mosaico con altre foglie fuori scala. Al centro dello spazio una pergola in legno con arredi essenziali, colorati con tinte dalle tonalità luminose, e sedute informali intrecciate a mano. Come quinte sullo sfondo ecco dei pannelli divisori. Una rivisitazione contemporanea dell’antico paravento, con tessuti stampati con fotografie di paesaggio: il mare, il bosco e le dune del deserto, per riposarsi, immergersi nei profumi e compiere un vero e proprio viaggio olfattivo. Pensando ad un giardino tropicale abbiamo trovato meravigliosi esemplari di piante provenienti da tutto il mondo, eccone alcune che abbiamo selezionato per il giardino di DOVE. Alcune di queste varietà oggi sono molto conosciute e diffuse come piante da interni.. ma voi sapete da dove provengono e quanto hanno viaggiato un tempo prima di arrivare alle nostre latitudini?

PLANT LIST

Alocasia macrorrhiza ASIA TROPICALE | Dypsis lutescens (syn. Areca palm) MADAGASCAR |Ficus rubiginosa (syn. Ficus australis) AUSTRALIA | Howea forsteriana (syn. Kentia palm) OCEANO PACIFICO | Monstera deliciosa GUATEMALA/MESSICO | Tetrastigma voinierianum  (syn Cissus tetrastigma) ASIA/MALESIA/AUSTRALIA | Begonie rizomatose da collezione tra cui Begonia ‘Burle Marx’ SUD AMERICA

Dal 3 al 5 ottobre alla 6a edizione di Orticolario, Villa Erba, Cernobbio (CO),  Ala Lario, stand 4

Altre immagini del giardino di DOVE potete vederle sul nostro sito www.verdearchitettura.it

Per la realizzazione dello stand ringraziamo: Florio Home (fioriere, e strutture) | Bellamoli e Tutor International (pavimento in ghiaietto e alveolare stabilizzante) | Cappellini Giardinieri (piante) | A-man, Ethimo e Moroso (arredi) | Serralunga (illuminazione) | RG di Giorgio Cominardi (giardiniere)

Partner dell’evento: Dr. Vranjes | Perfume Jockey | Pasqualina | Verdevivo

 

FIL ROUGE | le erbacee perenni

Una nuova collezione di Echinacee e Rudbeckie per gli amanti dei colori caldi autunnali

Va_echinacea_01w

In giardino quando è autunno e le giornate diventano più corte tutti i colori delle piante si fondono nei verdi, marroni e grigi. Un buon espediente per ravvivare un momento dell’anno in cui le ore all’aperto sono contate e ricordarsi che là fuori c’è ancora un giardino che può regalare emozioni è mettere a dimora un po’ di erbacee perenni con fioriture di colori accesi. Molto semplici, rustiche e con grande fiore a forma margherita le Echinacee sono una tipologia di erbacee perenni che amiamo particolarmente. Hanno un’ottima resa in bordure assolate di giardini da vivere tutto l’anno. Dopo aver utilizzato in molti progetti di giardini e terrazzi le classiche E. purpurea con petali di colore rosa, violetto etc. abbiamo voluto provare con alcune varietà meno conosciute, ma di cui ci siamo subito innamorate. Per il progetto del giardino FIL ROUGE che abbiamo allestito a Villa Erba eravamo alla ricerca di sfumature di colori sul giallo arancio e rosso e così abbiamo impiegato in grande quantità Echinacea ‘Cheyenne Spirit’. Si tratta di una varietà ibrida di Echinacea che viene riprodotta da seme per cui non c’è stabilità sul colore e la bellezza di questa erbacea perenne è proprio che nascono piante con fiori di colori uno differente dall’altro, ma che se utilizzati in abbondanza formano una palette di colori veramente interessante. I petali sono lunghi e stretti e di vivaci sfumature di arancio, rosso rosa, giallo, viola e crema che circondano la parte centrale del fiore di forma conica e di colore marrone. In inglese il nome comune è  infatti Coneflower.

Va_echinacea_03_w Va_echinacea_04_wVa_echinacea_05_wPer rendere più caldi i colori della bordura abbiamo associato le Echinacee ad alcune varietà di Rudbeckia  con petali di colore giallo zafferano contastati dal centro del fiore di colore bronzo-marrone. Per la fornitura ci siamo rivolti a Zanelli un vivaio specializzato nella produzione di piante perenni un po’ speciali. Siamo andate fare una visita alle loro serre per scegliere personalmente e siamo rimaste molto impressionate dalla bellezza e qualità di tutte le piante che stavano preparando per le fiere autunnali e primaverili.

Va_rudbeckia_fulgida_Goldsturm_03_wVa_rudbeckia__02_Rustic Dwarf_wVa_rudbeckia_Henry_Eliers_01_w

Elenco perenni autunnali per una bordura dai colori solari : Echinacea ‘Cheyenne Spirit’ | Echinacea ‘ Now Cheesier’ | Echinacea purpurea ‘Hot Papaya’ | Rudbeckia fulgida ‘Goldsturm’ | Rudbeckia hirta ‘Rustic Dwarf’ | Rudbeckia subtomentosa ‘Henry Eilers’

Vivaio Zanelli – Montichiari (BS)

[Photocredit © VERDEarchitettura]

 

GARDEN PARTY | GiardinaZÜRICH 2013

Mentre a Zurigo nevica la primavera è arrivata in anticipo a Giardina|Leben im Garten2013 dove si possono visitare alcuni tra i più bei giardini che ispireranno le prossime stagioni.Festa in giardino_Ethimo-VERDEarchitettura_Giardina_03_72 dpi_blog copia

VERDEarchitettura ha progettato e realizzato GARDEN PARTY il giardino primaverile di ETHIMO per la prima volta presente alla Garten Messe  GiardinaZÜRICH.